MUG MAI UNA GIOIA: LE TAZZE DI CBIB.      #FINALMENTE 

Teoria del disagio Contemporaneo

Manuale di sopravvivenza al disagio, scritto da Andrea Antoni (Cose Brutte Impaginate Belle) per Il Saggiatore.

Sarei felice di iniziare scrivendovi che “sono felice di annunciarvi che…” ma, come ben sapete, ho questo problema del non sapermi godere l’attimo per paura del disagio che può successivamente arrivare a bilanciare le cose.

Ho sempre vissuto tenendo fortissimo a mente che “La gloria è passeggera”, finendo per non godermi il momento anche in quelle (rare) volte in cui avrei dovuto farlo.a che le cose tornino ad andare male.
Però, stavolta, anche meno.

Mi fa veramente piacere farvi sapere che HO SCRITTO UN NUOVO LIBRO.
Eh, ma tutti che scrivono libri…” opinerà qualcuno di voi.

Non so che dirti, la maggior parte delle persone che conosco, non ne scrivono”, risponderò in tutta onestà io.

Tempo fa, in mezzo ai vari insulti che ricevo quotidianamente, trovai un messaggio scritto dagli amici de “Il Saggiatore” che, invece, mi chiesero se fossi interessato a collaborare.
A bilanciare le cose, nella mail mi chiamavano AntoniO, trasformando il mio cognome in nome proprio, che è una delle cose che mi fanno maggiormente disperare.
Scherzi a parte, ne è nata questa bella collaborazione che ha portato alla nascita del libro TEORIA DEL DISAGIO CONTEMPORANEO – nuovi modi per vivere il disagio. Un manuale per conoscere e sopravvivere al disagio e alle sue varie declinazioni, di cui io sono diventato mio malgrado grande esperto.



Un libro leggero
, scritto con il solito stile che hai avuto modo di conoscere leggendo i post che pubblico, o i libri autoprodotti de La Situa.
Di formato quadrato, correlato da varie illustrazioni realizzate da me, sarà disponibile a partire dal 27 ottobre in tutte le librerie d’Italia e sui maggiori store on-line (Feltrinelli, Amazon, Ibs…).
Il preorder on-line (su Amazon, per esempio) è indipendente dalla casa editrice, ma di solito parte con alcuni giorni d’anticipo.

Vuoi saperne di più? 
Eccoti l’abstract:

«Hai tra le mani un manuale per sopravvivere al disagio. Il disagio è qualcosa di misterioso e impalpabile e questo libro ti servirà a conoscere il tuo nemico, in modo tale da poterlo combattere, o perlomeno conviverci in modo dignitoso. Perché il disagio c’è. Bisogna accettare che il disagio c’è sempre, a prescindere che tu lo senta o lo percepisca. Il disagio è parte delle nostre esistenze dalla notte dei tempi e puoi scegliere se esserne travolto, come da un’enorme onda anomala, o nuotarci attraverso. Perché il disagio è liquido, come l’acqua, si insinua in ogni contesto della vita, si adatta al contenitore della tua persona e poi ti modella a sua immagine e somiglianza, come il mare modella le coste o i fiumi i loro letti. Con il disagio è uguale. Tu magari non te ne rendi conto, ma è lì che ti aspetta al varco o, forse, ti ha già plasmato a suo piacimento.»

Disagio in Tour.

BRUTTERS: è ora di incontrarsi. 

Presenteremo TEORIA DEL DISAGIO CONTEMPORANEO in varie librerie e non solo, e partiremo nientemeno che dalla Capitale.
E attenzione: non sto parlando delle capitali ipotetiche della community di CBIB (Abbiategrasso e Mantova), ma di quella vera, di Roma.

Siete invitati alla grande prima 

Giovedì 26 ottobre
dalle ore 18.30

presso
Libreria Spazio Sette
Via dei Barbieri, 7, 00186 Roma RM

Come scrivono “i veri”, l’autore dialogherà con Margherita Schirmacher. 

Non mancate, anche perché farò mezza Italia in treno per venire a dirvi “ciao“! 😀

Articoli correlati

Renaming dei nomi delle stazioni dei treni, in versione brutta. La Situa, anno 2021.
Presentazione del libro “Teoria del disagio contemporaneo” in occasione del Festival “Che cos’è la Cultura”. Perugia, 2024.

Prodotti in evidenza

Ricerca...